<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d11862797\x26blogName\x3dTriq+il-Maqluba\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLACK\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://maqluba.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3den_GB\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://maqluba.blogspot.com/\x26vt\x3d8115735014150492648', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

13.12.05

Teoria della Sicilia


Għada sejjer Madrid. Mgħaġġel biex nitlaq, u ħerqan biex nasal. Nhar it-Tnejn li ġej se nkun qed nitpaxxa f'kunċert tal-maestro Franco Battiato fit-Teatro Real. Jekk inkunu xxurtjati jkantalna s-silta Nomadi, x'aktarx l-iktar waħda li għandi għal qalbi. Li huwa żgur hu li l-kuncert se jibda bil-kliem ta' Teoria della Sicilia, li setgħet tkun ukoll teorija ta' Malta.

Il-festi t-tajba lil kulħadd.


Teoria della Sicilia

F. Battiato


Là, dove domina l'elemento insulare, è impossibile salvarsi.

Ogni isola attende impaziente di inabissarsi.

Una teoria dell'isola è segnata da questa certezza: un'isola può sempre sparire.

Entità talattica, essa si sorregge sui flutti, sull'instabile.

Per ogni isola vale la metafora della nave: vi incombe il naufragio.

Il sentimento insulare è un'oscuro impulso verso l'estinzione.

L'angoscia dello stare in un'isola come modo di vivere rivela l'impossibilità di sfuggirvi come sentimento primordiale.

La volontà di sparire è l'essenza esoterica della Sicilia.

Poichè ogni isolano non avrebbe voluto nascere, egli vive come chi non vorrebbe vivere.

La storia gli passa accanto con i suoi odiosi rumori, ma dietro il tumulto dell'apparenza si cela una quiete profonda.

Vanità delle vanità è ogni storia;

la presenza della catastrofe nell'anima siciliana si esprime nei suoi ideali vegetali, nel suo tedium storico fattispecie del nirvana.

La Sicilia esiste solo come fenomeno estetico,

solo nel momento felice dell'arte, quest'isola è vera.





Kummenti: 2

Blogger Robert Micallef qal/qalet...

Qed niktiblek minn Sqallija u niehu pjacir naqra din il-lirika. Naqbel mieghek li tghodd ukoll ghal Malta. Tithajjar taqlibha bil-Malti?

14/12/05 14:09  
Blogger Peppo qal/qalet...

Ciao..scusatemi se m'intrometto, ma leggevo questa poesia del nostro mitico Battiato conterraneo mio,Sono un vostro vicino di "mare" conoscete Pozzallo..ci lega il Catamarano!
M'ha fatto troppo piacere che hai messo sta poesia..anche perchè è valida anche per Malta!

Ciao a tutti!

19/6/07 13:41  

Ħalli kumment

<< Home